Dott. Pietro Digirolamo

Yes we can

Ciò che intendo fornire al paziente, oltre ad efficienza ed elevata professionalità associata alla celerità di riposta al bisogno di salute, è la gamma totale di prestazioni di cui, in ambito chirurgico, può necessitare. In particolare a livello ambulatoriale le prestazioni erogate sono:

  1. prima visita chirurgica generale

  2. controlli successivi o post-operatori

  3. visite chirurgiche di prevenzione delle lesioni neoplastiche colo-retto-anali

  4. ambulatorio delle malattie di interesse chirurgico dell’apparato digerente (in collaborazione con il servizio di endoscopia digestiva)

  5. ambulatorio delle malattie di interesse chirurgico del fegato, del pancreas, della colecisti e delle vie biliari

  6. ambulatorio delle malattie di interesse chirurgico delle ghiandole endocrine (tiroide, paratiroidi, surreni)

  7. ambulatorio delle malattie di interesse chirurgico della mammella

  8. ambulatorio delle malattie di interesse chirurgico dell’apparato genitale maschile e femminile

  9. ambulatorio delle malattie di interesse chirurgico del sistema venoso periferico (VAI, varicocele)

  10. visita proctologica (se del caso corredata da ano-rettoscopia)

  11. medicazioni semplici e complesse

  12. trattamento ambulatoriale di UDD e lesioni trofiche cutanee

  13. exeresi ambulatoriale di nevi e lesioni cutanee in generale

  14. exeresi ambulatoriale di lesioni degli annessi cutanei (cisti sebacee, idrosadeniti, lesioni ungueali, ecc.)

Inoltre quei pazienti con problematiche complesse o meritevoli di approfondimenti diagnostici sovente complicati per le difficoltà di identificazione e programmazione, possono accedere con rapidità e senza ostacoli ai percorsi di diagnosi e cura pre-ordinati (con il coinvolgimento di altri servizi e specialisti afferenti alla struttura), gestiti in collaborazione con il Curante, dal nostro chirurgo. Tra le tante per esempio si possono considerare:

1. Dolore addominale dndd (con l’ausilio di ematochimici, diagnostica per immagini sia radiologiche tradizionali, che ETC che TC e RNM, endoscopia, valutazione gastroenterologica).

2. Disturbi della digestione, alterazioni dell’alvo (con l’ausilio di ematochimici, diagnostica per immagini sia radiologiche tradizionali, che ETC che TC e RNM, endoscopia, valutazione gastroenterologica).

3. Sanguinamenti ano-rettali (con l’ausilio di ematochimici, diagnostica per immagini sia radiologiche tradizionali, che ETC che TC, endoscopia, valutazione gastroenterologica).

4. Nodo mammario e/o screening per lesioni discariocinetiche mammarie (con l’ausilio di ematochimici, diagnostica per immagini sia mammografica, che ETC , FNA)

5. Screening patologie venose degli arti inferiori (con l’ausilio di Ecocolordoppler)

I pazienti afferenti se necessitano di intervento chirurgico troveranno adeguata risposta rispetto a problematiche inerenti:

1. Chirurgia della tiroide (per struma, nodi caldi, neoplasie)

2. Chirurgia della mammella (per patologie benigne e maligne; si intende compresa la parte ricostruttiva e protesica)

3. Chirurgia dello stomaco e duodeno (per patologie benigne e neoplastiche)

4. Chirurgia del piccolo intestino e dell’appendice (per patologie benigne e neoplastiche)

5. Chirurgia del colon- retto- ano (per patologie infiammatorie, benigne e neoplastiche)

6. Chirurgia bilio-pancreatica (per patologie litiasiche, infiammatorie, benigne e neoplastiche)

7. Chirurgia laparoscopica e mini-invasiva.

8. Chirurgia dell’utero ed annessi (per patologie benigne e neoplastiche)

9. Chirurgia delle vene (varicocele, vene varicose arti inferiori)

10. Chirurgia riparatrice della parete addominale (laparoceli, ernie inguinali, crurali, ombelicali e rare).